Punto di Ascolto in Emergenza



Pubblicata il 17/03/2020

Punto di Ascolto in Emergenza

In questo periodo di emergenza sanitaria, la Misericordia di Firenze ha allestito un servizio di ascolto e orientamento per tutti coloro che si trovano a vivere un disagio psicologico o un problema di altro genere anche più concreto.

I fattori di stress in questo momento senza data di scadenza sono esasperati, ogni giorno viviamo una reclusione forzata, le difficoltà sul lavoro, la separazione dai propri cari, l’improvvisa contiguità familiare, la paura del contagio, le mille informazioni scientifiche, le terribili notizie di cronaca, e molto altro.

Sentimenti di impotenza, isolamento, dubbi, rabbia, paura, panico, sconosciute percezioni del tempo, dello spazio, degli oggetti quotidiani, dei propri familiari, della propria storia, nuovi stati mentali e fisici ci bussano durante la veglia e la notte.

In questa quarantena che non è solo un periodo di ritiro a casa o di svolgimento di mansioni straordinarie c’è in ognuno di noi una compressione massima delle risorse psichiche e fisiche.

Talvolta ci sentiamo vacillare.

Il Punto di Ascolto non potrà offrire soluzioni totali ma potrà raccogliere, comprendere e accompagnare una domanda di aiuto per chiunque si senta in difficoltà a gestire una situazione materiale o si per chi senta venir meno la fiducia di affrontare un’ondata di sentimenti complessi.

Cittadini, personale e volontari della Misericordia impegnati nei servizi, possono contattare il Punto di Ascolto  allestito per l’Emergenza, e ricevere due colloqui telefonici o video whtasup o skype con un professionista psicologo del team volontario.

Per usufruire del servizio, attivo da lunedì a sabato dalle 10.00 alle 20.00, occorre telefonare allo 055-212222, e da quel numero - premendo 1 (servizi ambulanza e sociali operativo h24) sarete messi in contatto con il professionista in turno.



Tag : coronavirus ascolto psicologico